Mi chiedo chi sia il suo pubblico

Non si capisce il bisogno  che ha B. di dire certe cose, tipo il partito della gnocca, se non analizzando il contorno e la situazione. Il gradimento del premier è in volata oltre il minimo storico, l’attività politica è paralizzata, i leghisti sono in fermento per le scelte dei capi e la crisi sta diventando una vendetta economica. Quindi? Quale è il pubblico cui si rivolge dicendo simili cose? I borghesi, coloro che si sono alleati a Milano per mandare via la Moratti o i deputati che stanno creando le cordate per  sbatterlo giù? Il pubblico in generale in modo che si parli ancora di lui, ultimamente oscurato dai veri problemi dell’Italia e dal presidente della Repubblica ben più carismatico in questo momento? Non lo so , ma quando succedono queste cose mi chiedo sempre chi è che gli scrive i testi, gli indica le battute. Oppure parla a scatola libera. Allora, se è così, fattelo tacere. Non ci guadagna nessuno, nè lui che sembra un vecchio bavoso, neppure noi che non sappiamo come fare per liberarcene. O forse lo dice per i deputati e i senatori che ha in busta paga, a vario titolo. Allora si capisce tutto. ma che squallore, accidenti! C’è da andare al Tribunale dei Strasburgo  e denunciarlo per offesa alle donne. Si denunci anche il deputato leghista che ha offeso una deputata del PD. Adesso basta.

Annunci

18 thoughts on “Mi chiedo chi sia il suo pubblico

  1. La tracotanza di quell’anziano ometto psicopatico sembra non conoscere limiti: ogni giorno incrementa il suo primato mondiale di sproloquiatore stridente, sgraziato, ignorante, immorale ed offensivo.
    “Adesso basta”: la tua affermazione mi sembra la conclusione più degna; spero che lo stesso sentimento sia condiviso da tutta la nazione, e che possa finalmente esprimersi con il dovuto clamore il 15 ottobre.

    • Il commento di Franz è la sensazione che vorrebbe esprimere oltre il 90% degli italiani. Ora si è oltrepassato il fondo.
      Però mi viene un sospetto: che questo individuo degenerato si comporta in tal modo perchè pretende dal Parlamento un condono globale “ad personam” di tutti i suoi intrallazzi, per togliersi dalle palle.

    • @Giancarlo Moretti può essere ammalato, anzi non ho dubbi che lo sia. Ma il problema è che lui è il presidente del consiglio. Non sarebbe meglio farci governare da chi sta bene? Saluti Riri52

    • @ Piero io no discuto dei gusti personali, ma di dignità e di rappresentatività. Personalmente trovo le battute e le barzellette molto volgari per un Premier. Mi chiedevo chi era il suo pubblico, ora lo so. Grazie per la visita Riri52

  2. siete dei bachettoni attenti solo a quello che dice ma pensate davvero che se va via lui stiamo meglio? “ILLUSI”

    • @Mario come ho detto in precedenza si tratta di buon gusto e di dignità delle Istituzioni. Mi domando perché la destra e non solo ci tenga tanto alla formalità, tipo giacca e cravatta, capelli corti, addirittura senza i baffi e la barba, per B. assolutamente vietati, e poi accetti questo atteggiamento da postribolo? Ipocrisia o calcolo? Lo sappiamo benissimo che dopo di lui sarà molto difficile, ma almeno possiamo pensare che arrivi qualcuno meno immanicato, e processato del mondo. Non sarà difficile, credo! Grazie della visita Riri52

  3. @Mario certo che se vuole può denunciarlo lei, ma io lo riporto perché se qualcuno passa di qua e non ne è stato informato conosca quello che accade al Parlamento, visto che li paghiamo noi! :-)) Riri52

  4. ma in tutto ciò, il ministro per le pari opportunità, dov’è? sta dimostrando il perchè abbia avuto il suo ministero…

  5. @ Cla, si è fatta di nebbia come ogni volta in cui dovrebbe parlare e sostenere le donne e le pari opportunità. D’altra parte è difficile che possa capire. Come dici tu si capisce come abbia ricevuto il suo ministero. Ciao e grazie per la visita Riri52

  6. Bravissima, Rita! Temo che un suo pubblico, quell’essere microcefalo, ce l’abbia ancora, e qualche rappresentante è apparso anche qui. E purtroppo non credo che il commento di Francesco Fiorito corrisponda alla realtà del paese… Sarebbe troppo bello, se fosse così. Però, indubbiamente, qualcosa sta cambiando… E a dire “adesso basta” cominciamo a essere in molti.
    Ciao, Rita!

    • Grazie per avermi ospitato.

      Il sito che hai linkato conferma che la notizia è una bufala…

      “A quel punto “altri” deputati hanno proposto, per scherzo, il partito della “gnocca”.”

      Chi controlla l’informazione, controlla le masse…e la sinistra mediatica lo sa bene.

      Solo una preghiera, non credete a quello che leggete sui giornali…verificate le notizie, prima di crederci. Ciao

      • @Marcus non credo alle notizie, anche se cerco di tenermi informata in modo possibile e conosco abbastanza bene il mondo del Marketing per sapere quanto sia manipolato il tutto, Non mi spiegherei altrimenti lo strapotere di certi giornalisti televisivi o di certe trasmissioni e delle reti tv. A scanso di equivoci parlo di Porta a Porta, dei programmi pomeridiani rivolti alle casalinghe e altre trasmissioni che hanno il solo scopo di addormentare i due neuroni critici dei telespettatori. Per non parlare dl modello di vita proposto. La manipolazioni è tremenda, forse si tratta solo di stabilire da che parte stare. Si manipola anche a sinistra, certo, si amplifica? Sicuro. Ma chi ci governa è comunque inguardabile, dalle corna nelle foto con i presidenti di stato, all’attuale situazione di stallo. E che dire del dito medio mandato ai giornalisti?
        Mi piacerebbe verificare le notizie, ma il circo è sempre quello . Se conosci qualcuno che è veramente informato e indipendente sarò ben lieta di ospitarlo e leggerlo. Grazie della visita Riri52

  7. @ Milvia in queste ore Francesco Fiorito potrebbe avere ragione, visto quello che sta succedendo. Evidentemente “Adesso basta” sta diventando un pensiero comune! Ciao Riri52

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...